Crea sito
  • BASILICATA “AD OGNI COAST”

    15 settembre 2014

    Tags: , , ,
    Posted in: Senza categoria

    Viaggio musicale per la via Emilia, Assisi, L’Aquila, la Basilicata e il Gargano – 18/24 luglio 2014

    basilicata9

    Tre compagni di avventure e di musica da strada decidono di arrivare in Basilicata partendo da Genova e scegliendo giorno per giorno le destinazioni e i passaggi attraverso l’Italia. Chitarra, cajon, armonica e ukulele al seguito, suonano in macchina, in autogrill, in piazza, in tenda o in paese. Cercano le canzoni giuste per raccontare uno stato d’animo, un sogno, una memoria. Cercano nei luoghi e nelle strade quali musiche esprima il nostro variopinto, unico, disastrato e miracolato Paese. Una pagina del Diario di Viaggio racconta il senso di questo “andare”.


    Siamo accampati alla partenza dei sentieri, poco lontano da Castel del Monte, in pieno Parco Naturale del Gran Sasso. Una vastità di grandi colli montuosi, prati e rocche che lascia il fiato sospeso. Un silenzio avvolgente. E’ stata una giornata intensa. Stiamo davvero attraversando l’Italia in pochi giorni sul suo Appennino, la dolce spina dorsale dello stivale. Un viaggio-scoperta, un viaggio alla giornata per arrivare all’estremo Sud nella sua parte più inesplorata, la Basilicata. Oggi abbiamo visto molto scorrere dai finestrini dell’auto, evitando le autostrade e scegliendo una statale panoramica aerea tra le montagne e i borghi. Abbiamo fissato solo due soste, Assisi e L’Aquila. A pensarci bene, due icone rappresentative della fase storica attuale. Assisi è il paese, la campagna, il locus amoenus, l’arte e lo spirito. Simbolo più che mai oggi della spiritualità della natura e dell’essenzialità, così attuale con la crisi globale e con la scelta di papa Francesco. L’Aquila, città fantasma e moribonda sei anni dopo il terremoto, è simbolo della mala-politica, del fallimento di sistema sulla pelle della gente semplice. Della crisi morale, civile, paesaggistica, e del bisogno di ricostruire. Siamo in viaggio per scoprire con quali occhi vedere e vivere la realtà che ci circonda.


    giorno 1. Genova – Mercato Saraceno (Cesena)

    giorno 2. Mercato Saraceno – Assisi – Spello – L’Aquila – Parco del Gran Sasso

    giorno 3. Parco del Gran Sasso – Minervino – Palazzo San Gervasio – Matera – Murgia materana

    giorno 4. Murgia materana – Matera – Sassi di Matera

    giorno 5. Matera – Metaponto – Policoro

    giorno 6. Policoro – Altamura – Gargano sud

    giorno 7. Gargano sud – Gargano nord

    giorno 8. Gargano nord – Cesena – Mercato Saraceno

    giorno 9. Mercato Saraceno – Genova


    Il racconto giorno per giorno su Facebook

    Viaggio musicale attraverso l’Italia, primo giorno tappa sulla Via Emilia… 

    Secondo giorno tappa ad Assisi e Spello, simboli di una spiritualità dell’essenzialità e della natura, attuale e anti-sistema più che mai…

    Dalla pace idilliaca di Assisi a quel buco nero di devastazione materiale e civica che è L’Aquila, simbolo della mala politica e delle crisi sociali di questi anni…ma anche della necessità di ricostruirci e ricostruire. Con un pensiero rinnovato.

    Terzo giorno, il risveglio nel Parco del Gran Sasso dopo la notte di pioggia…

    A Palazzo San Gervasio l’incontro con i responsabili dell’Osservatorio Migranti Basilicata, in prima linea dal basso per l’accoglienza dignitosa dei braccianti africani…

    L’abbraccio emozionante con la pietra preistorica di Matera…

    Accampamento free Palestine sulla gravina di Matera…

    Quarto giorno, in cammino sulla murgia materana…

    A Matera siamo andati a incontrare Luca Petruzzellis, guida trekking dell’Associazione Sassi e Murgia, che ha deciso con altri giovani di impegnarsi per la promozione del cammino tra le bellezze del territorio…

    In cammino tra i Sassi di Matera, chiese rupestri, grondaie di coccio e femori di mulo…

    Tra le rovine della Magna Grecia a Metaponto sulla costa ionica…

    …rotolando verso sud… Abbiamo toccato infine la costa ionica della Basilicata presso l’Oasi WWF di Bosco Pantano a Policoro, il punto più a sud del nostro viaggio…

    Suonando De André o i canti tradizionali pugliesi, un viaggio in musica per andare a scoprire come suona l’Italia nei suoi mille volti…

    Quinto giorno, bagno in costa ionica e poi risalita in Puglia ad Altamura, con i monumenti di Federico II, fino ad arrivare al Gargano e i suoi uliveti…

    Sesto giorno, percorrendo il Gargano pugliese lungo la costa…

    Sul Gargano, tra cozze e falesie

     

  • Comments are closed.