L’IMPREVISTO COSTANTE

di Luisa Izzo*

Mi sono innamorata del cammino, delle persone, della libertà, della possibilità. Mi sono innamorata della vita senza ansie, preoccupazioni, programmi e incastri. E’ così naturale parlare con chi ti sta vicino, vivere insieme agli altri, condividere pensieri, conquistare ogni giorno, consapevolmente, un pezzo di vita. Camminare è vivere il presente che non vivo mai. Camminare è far cadere le sovrastrutture, spogliarsi di tutto, stancarsi, incrociare vita e bellezza, ritornare alle cose importanti e semplici. E come mi ha detto Antonio durante il viaggio di ritorno, il cammino è l’imprevisto costante ed in questo ribalta tutte le consuetudini quotidiane. E ci spiazza, e ci affascina.

Lulù

* camminatrice di Cammina cammina e Stella d’Italia

Pubblicato da Giandil

Un viandante, narratore e cantore, in cammino e in ricerca dell'armonia del viaggio-incontro. Sulla via del ramingo, nel rifugio della semplicità. Giacomo D'Alessandro (Genova, 1990) vive a Genova e Pavia. Ha frequentato il Liceo Classico Colombo, studia Comunicazione Interculturale e Multimediale all'Universitá di Pavia e Scienze Religiose all'Istituto Superiore pavese. Appassionato di libri, viaggi e incontri, scrive articoli e commenti d'attualitá sul blog www.fiatocorto.blogspot.com, e racconti di fantasy e narrativa (alcuni pubblicati nella raccolta "Il Canto di Osner e altri racconti" (ed. Albatros Il Filo, 2010). Nel 2006 ha creato il blog www.cantodelramingo.splinder.com, un luogo e diario di camminate, pensieri e spiritualitá. Una naturale fortezza per raminghi di ogni tipo e provenienza.