SULLE ORME DEGLI ORSI/Lettera 4

Lettere dal Parco Nazionale d’Abruzzo per raccontare un viaggio-incontro con un mondo vitale. Il nostro mondo come dovrebbe e potrebbe essere. Le lettere sono indirizzate all’amico Giuseppe Festa, autore del libro Il Passaggio dell’Orso e dell’album Il Canto degli Alberi, entrambi ambientati nel parco abruzzese.

Parco e Lago - Ilaria Macedonio

28 settembre 2013, notte, Civitella Alfedena

Caro Giuseppe,

l’ora è tarda e il sonno molto persuasivo. Ma volevo dirti della splendida foresta che abbiamo percorso oggi, a Forca d’Acero, sistemando i segnavia con pennelli, pittura, precisione e pazienza. Una bellezza che non ha fine, una sorpresa che non ha eguali, un silenzio che non stanca. Volevo raccontarti della passeggiata notturna insieme fino al paese, lungo la strada buia, e noi senza luci, a gustare le stelle, le ombre, il canto del bosco, del vento, a parlare con intimità della vita e del futuro tra noi, camminando con fiducia come in un incanto.

E in ultimo della testimonianza inaspettata e commovente di Antonio, il fornaio, che ci ha regalato una grande focaccia rotonda, morbida e calda, e ci ha condiviso la sua vita, la sua passione per la semplicità e l’autenticità, chiedendoci di fare attenzione alle cose piccole, quelle essenziali che si riveleranno le vere “cose grandi”, anche in vista di un futuro diverso, di un mondo dal volto rinnovato.

Pubblicato da Giandil

Un viandante, narratore e cantore, in cammino e in ricerca dell'armonia del viaggio-incontro. Sulla via del ramingo, nel rifugio della semplicità. Giacomo D'Alessandro (Genova, 1990) vive a Genova e Pavia. Ha frequentato il Liceo Classico Colombo, studia Comunicazione Interculturale e Multimediale all'Universitá di Pavia e Scienze Religiose all'Istituto Superiore pavese. Appassionato di libri, viaggi e incontri, scrive articoli e commenti d'attualitá sul blog www.fiatocorto.blogspot.com, e racconti di fantasy e narrativa (alcuni pubblicati nella raccolta "Il Canto di Osner e altri racconti" (ed. Albatros Il Filo, 2010). Nel 2006 ha creato il blog www.cantodelramingo.splinder.com, un luogo e diario di camminate, pensieri e spiritualitá. Una naturale fortezza per raminghi di ogni tipo e provenienza.