INDIA, CAOS E SPIRITUALITA’ | Giorno 1. Abbandonarsi

di Alessia Traverso

10514463_670372413038971_4034531909880214985_o

In viaggio. Fisicamente in attesa del volo per Delhi, accampate nell’ipertecnologico aeroporto di Monaco. Spiritualmente irrequieta ma serena poiché consapevole delle difficoltà della ricerca interiore, mi sento carica per affrontarle.

Questi ultimi giorni di limbo e adimensionalità mi sono proprio pesati. L’ansia dei voli, della partenza, della disorganizzazione intrinseca di questo viaggio che sembra sfuggire al nostro controllo, come l’acqua che scivola via tra le dita di chi, giocando, cerca di raccoglierla con la mano aperta. Forse, ora che siamo partite, dovrei abbandonarmi a questa “sfuggevolezza”, farmi avvolgere dalla dimensione surreale del viaggio, lasciarmi andare, adesso che davvero ne ho la possibilità.

Abbandonarsi significa fidarsi. Fidarsi delle mie compagne con cui ho iniziato a condividere da mesi, in quell’attesa che oggi si conclude. Già ieri in associazione si respirava quell’aria sana e frizzante tipica della partenza color giallo “Casa Alessia”, color sorrisi d’intesa, profumata di entusiasmo e di energia con quel giusto pizzico di paura per chi parte, per chi resta.

Partire. E’ sempre un’avventura. Ancora prima di uscire di casa. Perché a partire si inizia nella propria testa ed è il momento più difficile. Scegliere di uscire da sé per aprirsi verso gli altri, verso il mondo. Abbandonare la sicurezza della propria casa, consapevoli ormai che la casa è nel viaggio, perché ho imparato a sentire il valore di casa dentro di me.

Un momento di calma, prima del volo che ci porterà in un nuovo continente. Ora sono impaziente… ancora attesa, questa volta con lo spirito leggero del viaggiatore, finalmente.

Pubblicato da Giandil

Un viandante, narratore e cantore, in cammino e in ricerca dell'armonia del viaggio-incontro. Sulla via del ramingo, nel rifugio della semplicità. Giacomo D'Alessandro (Genova, 1990) vive a Genova e Pavia. Ha frequentato il Liceo Classico Colombo, studia Comunicazione Interculturale e Multimediale all'Universitá di Pavia e Scienze Religiose all'Istituto Superiore pavese. Appassionato di libri, viaggi e incontri, scrive articoli e commenti d'attualitá sul blog www.fiatocorto.blogspot.com, e racconti di fantasy e narrativa (alcuni pubblicati nella raccolta "Il Canto di Osner e altri racconti" (ed. Albatros Il Filo, 2010). Nel 2006 ha creato il blog www.cantodelramingo.splinder.com, un luogo e diario di camminate, pensieri e spiritualitá. Una naturale fortezza per raminghi di ogni tipo e provenienza.