Giulia e Alberto in Alta Via dei Monti Liguri


A settembre due amici hanno deciso di percorrere a piedi la Liguria, 440 km su quel gioiello del camminare che è l’Alta Via dei Monti Liguri. Li ho accompagnati per due tappe nella provincia di Imperia tra i monti Galero e Carmo. Colori, profumi, stagioni, altezze, foreste di faggi, creste d’erba sospese sul cielo, mare che si confonde nelle foschie…

Mentre salivo lungo la statale ad un colle di accesso all’Alta Via, un signore del posto si ferma a darmi un passaggio, e chiacchieriamo. Parla degli arrivi massicci di migranti, delle difficoltà che il suo paese ha vissuto già al tempo della migrazione dall’ex Jugoslavia.

“Prima eravamo spaventati – mi dice – poi col tempo abbiamo visto le famiglie ricomparire nei nostri paesi spopolati, i bambini che non c’erano più stati, la buona volontà di molta di questa gente”.

Torniamo a parlare dei sentieri, concordiamo sul fatto che siano sempre più abbandonati e mal segnati. Vie che scompaiono dalla cultura, ma anche turismo che si perde… “Ieri ho sentito che al Parco Regionale sono arrivati 20 ragazzi del Mali come volontari. Aiuteranno a sistemare i sentieri” mi dice ancora, con una certa soddisfazione. “Vede – gli dico prima di lasciarci – bisogna sperare e premere perché da una situazione di emergenza come questa, sappiamo trarre risorse che sembravano impensate, e così ripartire insieme”.

E ancora una volta il cammino non è fuga. Solo uno sguardo più alto in cerca di orizzonti più limpidi.

Le avventure di Giulia e Alberto nei 18 giorni di cammino da Ventimiglia  Ceparana sono state raccolte e raccontate in diretta nella pagina Facebook dedicata, oltre che da un servizio video di Repubblica e da un’intervista di Primocanale.

Pubblicato da Giandil

Un viandante, narratore e cantore, in cammino e in ricerca dell'armonia del viaggio-incontro. Sulla via del ramingo, nel rifugio della semplicità. Giacomo D'Alessandro (Genova, 1990) vive a Genova e Pavia. Ha frequentato il Liceo Classico Colombo, studia Comunicazione Interculturale e Multimediale all'Universitá di Pavia e Scienze Religiose all'Istituto Superiore pavese. Appassionato di libri, viaggi e incontri, scrive articoli e commenti d'attualitá sul blog www.fiatocorto.blogspot.com, e racconti di fantasy e narrativa (alcuni pubblicati nella raccolta "Il Canto di Osner e altri racconti" (ed. Albatros Il Filo, 2010). Nel 2006 ha creato il blog www.cantodelramingo.splinder.com, un luogo e diario di camminate, pensieri e spiritualitá. Una naturale fortezza per raminghi di ogni tipo e provenienza.